Live Chat Contatti Dove Siamo Eventi Formazione

Convegno a Bologna sulle nuove idee di telecomunicazione e la banda ultralarga

Si è svolto ieri al Palazzo d’Accurso di Bologna il convegno nazionale “Idee di Telecomunicazioni”, organizzato da Lepida per l’edizione 2017 dei Marconi Radio Days.

Lepida Spa è lo strumento operativo, promosso dalla Regione Emilia-Romagna, per la pianificazione e la realizzazione delle infrastrutture di telecomunicazione e dei servizi telematici regionali.

Nella prima sessione dedicata alla Banda ultralarga, moderata da Gianluca Mazzini, direttore di Lepida, si sono avvicendati grandi operatori nazionali e rappresentanti delle Istituzioni.

Salvatore Lombardo, Amministratore Delegato di Infratel Italia ha affermato che il Piano nazionale banda ultralarga ha permesso di raggiungere obiettivi di rilievo per il Paese. “La fibra ottica di Infratel raggiunge 3291 località (aree di accesso), con la messa in campo di 540 milioni di investimenti e l’attivazione al servizio di banda larga di 8000 località in digital divide. Abbiamo avviato un piano di costruzione diretta della banda ultralarga dal 2014. Pianifichiamo e gestiamo i cantieri, procediamo alla realizzazione dei progetti. Sono 50 i Comuni completati e nei primi mesi del 2018 porteremo a conclusione il piano di accesso. La copertura NGA è al 45%, contro la media Ue del 71%. L’obiettivo al 2020 è raggiungere una copertura dell’85% per supportare servizi oltre i 100 Mbps, garantendo alla restante popolazione una copertura di almeno 30 Mbps”.

Gli obiettivi sulla copertura NGA (Next Generatione Access) al 2020 prevedono che il 53% delle unità immobiliari del territorio italiano saranno coperte da privati, il resto da bandi da intervento pubblico.

Il concessionario deve progettare, costruire, mantenere le infrastrutture di rete nelle aree bianche mantenendo proprietà pubblica per una durata massima di 20 anni”, ha spiegato Lombardo. “Ma deve anche realizzare la rete garantendo i livelli di servizio Over 100 e Over 30, garantire un accesso equo a tutte le infrastrutture realizzate presso il PDC a prezzi di accesso definiti da Agcom, che porterà gli operatori ad accedere alle infrastrutture a prezzi contenuti per una migliore qualità dei servizi.

La Banda ultralarga deve servire 8,7 milioni di unità immobiliari, i Comuni interessati sono 6700 e si prevede di realizzare oltre 90 mila km di tracciato con una media di 110 km al giorno.

La settimana prossima – ha concluso l’Ad di Infratel – si procede all’aggiudicazione per chiudere la procedura. C’è stata inoltre una risposta sulle aree facoltative e saranno coperta nel 75% anche dai 100 Mbps. C’è perplessità nelle forniture di tutta la fibra necessaria, ma le risorse ci sono, c’è bisogno di un maggiore impego da parte delle imprese, perché c’è una grande opportunità di lavoro in questo piano”.

Link: www.lepida.it

AnciteLive

Ancitel

Giornale dei Comuni

Comuniverso

Polizie Locali