Efficientometro Ancitel: intervista al vice sindaco di Rho Andrea Orlandi, responsabile Dipartimento finanza locale di Anci Lombardia

Efficientometro ( qui tutti i dettagli del servizio ) è il portale Ancitel di supporto alla governance comunale, anche ai fini dei controlli interni disciplinati dall’articolo 147 del TUEL. Con cadenza mensile esso mette a disposizione dei vertici dell’Ente una panoramica dettagliata di facile comprensione che dà contezza dell’intera gestione, permettendo così di monitorare tutti i report che contano. Efficientometro si basa su dati ufficiali, aggiornati quasi in tempo reale, che comprendono uno storico risalente fino a sette anni prima, facendo particolare riferimento ai dati finanziari, del personale e dei rifiuti.

Per le voci aggregate, ma anche per quelle di estremo dettaglio, il portale riduce tutto a valori pro-capite, per cui, oltre a informare con il massimo grado di affidabilità su quanto l’Ente spende o quanto riscuote giorno dopo giorno, fa capire se è tanto o è poco rispetto agli altri.

Grazie all’apposita classifica elaborata per ciascuno delle centinaia di indicatori, in un istante, Efficientometro consente analisi di benchmark rispetto agli altri Comuni, svelando se l’Ente interrogato è in cima o in coda nella Provincia, nella Regione, in Italia, oppure nel cluster di appartenenza, costituito dai Comuni simili fra loro per dimensione.

Selezionando l’Ente prescelto si apre un cruscotto che mostra i saldi a data recente insieme al posizionamento del Comune nella classifica di riferimento.

Abbiamo posto qualche domanda al vicesindaco di Rho Andrea Orlandi, che ha testato in anteprima il servizio

– Da utente sperimentatore di Efficientometro quali sono le sue prime impressioni?

– In generale mi sembra un ottimo strumento che mette in comparazione diversi parametri standard con una forma semplice e fruibile anche per fare confronti con altri Comuni. In particolare l’ho trovato interessante soprattutto per gli indicatori d’impatto interno al Comune e di efficienza (personale, utenze, indebitamento, gestione rifiuti, ecc.)

– Rispetto al suo Comune ha trovato aderenza dello strumento alle vostre problematiche e alle dinamiche o ha avuto sorprese?

– Mi ci sono ritrovato abbastanza. In alcuni casi pensavo che la nostra situazione fosse peggiore, ad esempio in tema d’indebitamento, di quanto risulta dall’Efficientometro. In altri, invece, che fosse migliore, come in materia di personale. Complessivamente, ho riscontrato una sostanziale corrispondenza di dati e di dinamiche.

– Può essere utile come strumento in grado di tarare meglio l’azione amministrativa e, a cascata, la comunicazione al cittadino?

– Sì, in generale, ovviamente con la cautela di raffrontare situazioni simili (rispetto a comparazioni sul mero costo dei servizi con altri Comuni che presentano condizioni affatto differenti -mare, montagna, vicinanza a città metropolitane ecc- pure essendo magari nella stessa fascia di popolazione).

– Molto dipende da chi adopera lo strumento, dall’accortezza e dalla perizia che impiega nel maneggiare il dato tenendo conto del contesto… Premesso ciò, potremmo dire che l’Efficientometro è uno strumento utile agli addetti ai lavori e agli amministratori?

– Sono assolutamente d’accordo e ritengo che l’utilità sarà tanto maggiore quanto più l’utilizzatore sarà in possesso di buone competenze di base nella lettura dei dati.

Grazie e buon lavoro.

 

http://www.gdc.ancitel.it/efficientometro-ancitel-uno-strumento-semplice-e-fruibile-di-supporto-alla-governance-comunale/

AnciteLive

Ancitel
Pagina Facebook Ancitel
Giornale dei Comuni
Pagina Facebook Giornale dei Comuni
Comuniverso
Pagina Facebook Comuniverso