settembre, 2019

30set7:107:10BILANCIO CONSOLIDATO[30 Settembre – termine perentorio]

Ancora

Dettagli evento

Approvazione consiliare del bilancio consolidato con i bilanci dei propri organismi ed enti strumentali e delle società controllate e partecipate.


Normativa di riferimento:
art. 18, comma 1, lett. c, D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118;
art. 151, comma 8, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;


Adempimento: precetti legislativi
L’articolo 151 del D.lgs n. 267/2000 individua nel 30 settembre dell’esercizio successivo, il termine ultimo per l’approvazione del bilancio consolidato da parte degli enti locali.
Il principio contabile allegato 4/4 al D.lgs n. 118/2011 relativo al bilancio consolidato, al punto 3.02 stabilisce che entro 10 giorni dall’approvazione dei rispettivi consuntivi  (e, in ogni caso, entro il 20 di agosto dell’anno successivo) gli enti strumentali e gli altri soggetti rientranti nell’area di consolidamento debbano provvedere a trasmettere al Comune i bilanci d’esercizio e la documentazione integrativa necessaria prevedendo inoltre, nel caso gli stessi non siano ancora stati approvati, la trasmissione entro il medesimo termine del 20 agosto dei dati di pre-consuntivo o copia del bilancio predisposto ai fini dell’approvazione.
L’articolo 9, comma 1-quinquies, del D.L. n. 113/2016 convertito nella Legge n. 160/2016 dispone che “in caso di mancato rispetto dei termini previsti per l’approvazione dei bilanci di previsione, dei rendiconti e del bilancio consolidato e del termine di trenta giorni dalla loro approvazione per l’invio dei relativi dati alla banca dati delle amministrazioni pubbliche di cui all’art.13 della Legge 31 dicembre 2009 n.196, compresi i dati aggregati per voce del piano dei conti integrato, gli Enti territoriali, ferma restando per gli Enti locali che non rispettano i termini per l’approvazione dei bilanci di previsione e dei rendiconti la procedura prevista dall’art.141 del Tuel (scioglimento del Consiglio), non possono procedere ad assunzioni di personale a qualsiasi titolo, con qualsivoglia tipologia contrattuale, ivi compresi i rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e di somministrazione, anche con riferimento ai processi di stabilizzazione in atto, fino a quando non abbiano adempiuto. È fatto altresì divieto di stipulare contratti di servizio con soggetti privati che si configurino come elusivi della disposizione del precedente periodo.”.  Dall’interpretazione letterale del precetto normativo si evince che la mancata approvazione del bilancio consolidato non comporta l’avvio della procedura di cui all’articolo 141 del Tuel, ma determina esclusivamente il blocco alle assunzioni di personale.


Attività richiesta al Revisore:
L’articolo 239 del Tuel attribuisce all’Organo di Revisione l’obbligo di rilascio di una peculiare relazione (completa di parere) sulla deliberazione consiliare di approvazione del bilancio consolidato e sullo schema di bilancio consolidato, da consegnare entro un termine previsto dal Regolamento di contabilità e, comunque, non inferiore a 20 giorni dalla trasmissione della proposta approvata dall’Organo esecutivo (Giunta).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =

X