ottobre, 2019

30ott0:000:00COMUNI CON PIU’ DI 15.000 ABITANTI: PARERE SUI CONTENUTI DEL QUESTIONARIO DELLA CORTE DEI CONTI SUI CONTROLLI INTERNI (“CON.TE”) ELABORATI DALL’ENTE [REFERTO DEL SINDACO] PER L’ESERCIZIO 2018[30 Ottobre – scadenza ultima – termine variabile, eventualmente anticipato, a seconda della Regione]

Ancora

Dettagli evento

Verifica del Questionario/Referto del Sindaco sul funzionamento dei controlli interni – anno 2018 –  redatto dall’Ente in vista dell’espressione del relativo Parere.


Normativa di riferimento:

art. 148 del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (TUEL);

Delibera n. 22/SEZAUT/2019/INPR

6 agosto 2019 – Sezione delle Autonomie – Delibera n. 22/SEZAUT/2019/INPR (PDF,364KB)

Linee guida per le relazioni annuali del sindaco dei comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, del sindaco delle città metropolitane e del presidente delle province sul funzionamento del sistema integrato dei controlli interni nell’esercizio 2018;

6 agosto 2019 – Sezione delle Autonomie – Delibera n. 22/SEZAUT/2019/INPR (PDF,288KB)

Schema allegato alla Delibera n. 22/SEZAUT/2019/INPR;

 


Adempimento: precetti legislativi

Ai sensi dell’art 148 del Tuel, le Sezioni regionali della Corte dei Conti, con cadenza annuale, nell’ambito del controllo di legittimità e regolarità delle gestioni, verificano il funzionamento dei controlli interni ai fini del rispetto delle regole contabili e dell’equilibrio di bilancio di ciascun ente locale. A tale fine, il sindaco, relativamente ai comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, trasmette annualmente alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti un referto sul sistema dei controlli interni (sotto forma di questionario), adottato sulla base delle linee guida deliberate dalla Sezione delle Autonomie della Corte dei Conti.

Il questionario è scaricabile dall’Ente dall’area “Con.Te.” del sito della Corte dei Conti. L’adempimento, delineato dalla Sezione Autonomie con le linee guida per le relazioni annuali sul funzionamento del sistema integrato dei controlli interni nell’esercizio 2018, deve essere assolto entro il 30 ottobre 2019, salvo termine più breve eventualmente stabilito dalle Sezioni regionali per gli enti di rispettiva competenza.  Il file da elaborare elaborare consta di otto sezioni (sistema, controllo di regolarità amministrativo e contabile, di gestione, strategico, sugli equilibri finanziari, sugli organismi partecipati, sulla qualità dei servizi, note).  L’invio del file, contenente il questionario, va eseguito con la medesima procedura on line.

 


Attività richiesta al Revisore:

I contenuti del Referto/Questionario devono essere accompagnati dal Parere dell’Organo di Revisione (Corte dei Conti, Sezione Auntonomie, delibera n. 4 del 11/02/2013.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − sei =

X