luglio, 2019

31lugTutto il giornoDOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (DUP)[31 Luglio – termine perentorio]

Ancora

Dettagli evento

Deliberazione di Giunta di approvazione della proposta di DUP 2020/2022 da presentare al Consiglio.

Normativa di riferimento:

art. 170, comma 1, D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267

Adempimento: precetti legislativi

Entro il 31 luglio la Giunta presenta al Consiglio il Documento Unico di Programmazione per le “conseguenti deliberazioni”. Anche se, potenzialmente, la convalida consiliare al DUP potrebbe arrivare a stretto giro temporale, quasi sempre la procedura approvativa segna un ulteriore passaggio: entro il 15 novembre, con lo schema di delibera del bilancio di previsione finanziario, la Giunta presenta al Consiglio la Nota di Aggiornamento del Documento unico di programmazione.

Ricordiamo i tratti essenziali del DUP come atto pianificatorio finanziario a carattere generale (presupposto indispensabile per l’approvazione del bilancio di previsione) che, negli intendimenti del Legislatore, dovrebbe assurgere a guida strategica ed operativa dell’Ente. Va adottata obbligatoriamente la configurazione a due sezioni: la sezione strategica e la sezione operativa. La prima ha un orizzonte temporale di riferimento pari a quello del mandato amministrativo, la seconda pari a quello del bilancio di previsione. E’ imprescindibile altresì il rispetto di quanto previsto dal principio applicato della programmazione di cui all’allegato n. 4/1 del D.lgs n. 118/2011.

Gli enti locali con popolazione fino a 5.000 abitanti predispongono il Documento unico di programmazione semplificato previsto dall’allegato n. 4/1 del D.lgs n. 118/2011 (paragrafo 8.4).

Attività richiesta al Revisore:

Acquisire l’atto giuntale e sottoporre lo schema di DUP ad una prima valutazione di coerenza ed attendibilità contabile.

E’ forse il momento opportuno per verificare l’adeguatezza del Regolamento di contabilità dal punto di vista della previsione dei casi di inammissibilità e di improcedibilità per le deliberazioni del Consiglio e della Giunta ritenute non coerenti con le previsioni del Documento unico di programmazione.

X