Live Chat Contatti Dove Siamo

Resto al Sud: Anci e Invitalia firmano il protocollo per nuove imprese di giovani e donne

Sostenere la nascita di nuove imprese innovative promosse da giovani e donne, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno, avvalendosi in primo luogo delle opportunità offerte dal programma “Resto al Sud”. Questo è l’obiettivo della collaborazione strategica avviata da Anci e Invitalia con il protocollo firmato a Roma, alla presenza del ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, dal presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e sindaco di Catania Enzo Bianco e dall’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri.

Per effetto dell’accordo, verrà avviato un programma comune di azioni di informazione, promozione e accompagnamento imprenditoriale, valorizzando gli incentivi gestiti proprio da Invitalia.

Invitalia garantirà la diffusione di tutte le informazioni necessarie ai Comuni italiani, anche attraverso incontri specifici, formazione, supporto e  accompagnamento all’attuazione dei progetti. Sarà compito specifico di Anci, invece, quello di sensibilizzare gli stessi Comuni a informare i giovani del proprio territorio sulle opportunità offerte da “Resto al Sud”. Un gruppo di lavoro specifico, infine, si occuperà di monitorare e coordinare le azioni e individuare eventuali ulteriori iniziative.

Per il ministro De Vincenti “il protocollo siglato oggi rappresenta un ulteriore importante tassello per far conoscere ad un numero sempre maggiore di giovani le opportunità offerte dalla misura Resto al Sud che sta riscuotendo un grande successo.  L’elevato numero di domande presentate in queste prime settimane dall’apertura dello sportello testimonia come questa misura abbia colto nel segno dei sogni e dei bisogni dei giovani meridionali”.

Link: Resto al Sud

AnciteLive

Ancitel

Giornale dei Comuni

Comuniverso

Polizie Locali